Pharasma

Pharasma

Pharasma

La Signora dei Sepolcri

dea della nascita, della morte, del fato e della profezia
Allineamento Neutrale
Domini Morte, Guarigione, Conoscenza, Riposo, Acqua
Arma Preferita Pugnale
Centri di Adorazione Brevoy, Nex, Osirion, I Ceppi, Thuvia, Ustalav, Varisia
Nazionalità Garundi

Situato sopra una guglia di altezza impossibile, l’Ossario di Pharasma attende tutti i mortali. Una volta arrivati, formano una lunga coda, nell’attesa di venire giudicati e spediti alla ricompensa finale. Solo gli indegni finiscono nel suo cimitero, le loro anime lasciate a marcire per tutta l’eternità.
Le leggende sostengono che Pharasma sapesse che la morte di Aroden era prossima e che lo avesse persino giudicato, ma non fece nulla per avvertire neppure i propri seguaci, molti dei quali impazzirono in seguito all’evento.
Pharasma è dipinta come un’ostetrica, una profetessa pazza, o la mietitrice dei morti, a seconda del suo ruolo. Le donne incinte spesso portano piccoli simboli per compiacerla in lunghe collane per proteggere i nascituri e garantirgli una lunga vita. I suoi seguaci sono ostetriche, puerpere, becchini e (anche se in diminuzione dalla morte di Aroden) veggenti.
I templi di Pharasma sono cattedrali gotiche solitamente ubicate presso i cimiteri della città, anche se una singola lapide in un campo vuoto o un piccolo cimitero possono servire da santuario. I suoi fedeli si vestono in abiti funerari per le cerimonie religiose, sempre neri (a prescindere dai costumi locali) e accentuati da piccole fiale in argento di acqua santa. Detestano i non morti in quanto abominii per l’ordine naturale. Il suo libro sacro è La Terra delle Ossa su una Guglia; la maggior parte del testo fu steso molto tempo fa da un profeta, e molte delle sue predizioni sono così vaghe che c’è intenso dibattito su quali eventi prevedano e se siano o meno già passati. Altre sezioni furono aggiunte a posteriori e trattano di parti sicuri, accurata sistemazione dei corpi, metodi di divinazione, e così via.
Pharasma manifesta il suo favore attraverso l’apparizione di scarabei e succiacapre, entrambi con funzione di psicopompi nel guidare i defunti di recente all’Ossario. Si dice che le rose nere portino fortuna, in special modo se i gambi non hanno spine.
Pharasma a volte permette che un morto mandi brevi messaggi ai parenti vivi per confortarli, o per tormentare un nemico. La sua disapprovazione si riconosce da brividi gelidi lungo la schiena, sanguinamento dalle unghie, inspiegabile “sapore di terra fertile”, trovare un succiacapre morto, o la sensazione di aver dimenticato qualcosa di molto importante.

Pharasma

Brividi a Ustalav LordPhobos