Placchetta degli Spiriti, in Ottone

Una piccola placca in ottone, accompagnata a una tavoletta di legno.

Category:
tool
Description:
Placchetta degli Spiriti, in Ottone

Si tratta di una classica “Tavola Spiritica”, o Tavola “OuiJa”, come ne si possono trovare facilmente nelle botteghe di curiosità o dell’occulto, ovviamente non magiche.
Neanche questa tavola è magica, ma la placchetta di ottone… quella sì!

Una volta al giorno, appoggiando sulla tavola di legno (decorata con un “Sì”, un “No”, un sole e una luna, i numeri, e tutte le lettere dell’alfabeto Taldoriano) la placchetta, e su quest’ultima la punta delle dita… è possibile mettersi in contatto con eventuali spiriti presenti nel luogo in cui avviene la “seduta”.
E’ necessaria una notevole quantità di concentrazione per sintonizzare la propria mente con quella del luogo, ed è possibile porre allo spirito che risponde una ed una sola domanda… alla quale nulla garantisce che sia risposto con la verità, ovviamente.

L’operazione non è esente da rischi: l’anima del defunto potrebbe riuscire ad occupare il corpo del medium, il che potrebbe comportare pericoli sconosciuti.

Bio:

Trovata da Akir nella falsa cripta del cimitero delle Terre del Riposo, dove menzionato dal Professor Lorrimor nel suo diario.

Placchetta degli Spiriti, in Ottone

Brividi a Ustalav LordPhobos